Scopri la roadmap di Avis per il 2030

Un EV parcheggiato in una stazione di ricarica

Riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas serra: come stiamo andando

L’obiettivo della nostra roadmap per il 2030 è ridurre le emissioni di gas serra (Greenhouse gas, GHG) del 30% rispetto al 2018.

Con il 99% delle nostre emissioni globali legate ai veicoli a noleggio, il passaggio a un numero crescente di veicoli ibridi ed elettrici nella nostra flotta è fondamentale per raggiungere l’obiettivo di riduzione delle emissioni di gas serra.

Come vengono calcolate in Avis le emissioni di gas serra
Le emissioni di gas serra sono calcolate in base alle emissioni Scope 1, derivanti dall’attività diretta di un’azienda. Nel nostro caso riguarda la nostra flotta e tutto ciò che serve per supportare i clienti sulla strada, dalle attività delle nostre sedi e degli uffici di noleggio fino alle operazioni di assistenza e manutenzione. Vengono considerate anche le emissioni Scope 2 e 3, che pur essendo collegate alla nostra attività sono al di fuori del nostro diretto controllo, come la fornitura di energia elettrica.

La buona notizia è che stiamo raggiungendo i nostri obiettivi: finora abbiamo ottenuto una riduzione del 17% delle nostre emissioni di gas serra rispetto al 2018.

 

Un’auto su una strada di campagna

Obiettivi per la riduzione dei consumi idrici

In qualità di fornitori di soluzioni di trasporto in tutto il mondo, consideriamo l’acqua un elemento chiave della nostra attività, poiché viene utilizzata per il lavaggio e la manutenzione delle auto presso le località di noleggio.

Nella nostra roadmap per il 2030, l’obiettivo è ridurre il consumo di acqua nelle nostre sedi degli Stati Uniti del 30% rispetto all’anno di riferimento del 2018.

A causa dell’elevata domanda di noleggio di veicoli in tutto il mondo a seguito della pandemia, il nostro utilizzo di acqua negli Stati Uniti è aumentato del 12% nel 2022. Tuttavia, il consumo percentuale di acqua, calcolato come rapporto tra litri utilizzati e ricavi aziendali, è diminuito.

Per compensare l’aumento complessivo dell’acqua consumata negli Stati Uniti, stiamo esplorando nuovi modi per ridurre il consumo idrico attraverso pratiche e tecnologie di efficientamento.

Un uomo pianta alberi nell’ambito di un programma aziendale per la compensazione delle emissioni di carbonio

Raggiungere i nostri obiettivi di riduzione dei rifiuti

Avis rispetta le normative sui rifiuti in tutte le sue attività globali, attuando il riciclo o il riutilizzo di batterie per auto, olio esausto, parabrezza e pneumatici.

Il nostro impegno era quello di raggiungere entro il 2030 l’obiettivo di zero rifiuti indifferenziati per tutti gli pneumatici, i parabrezza, gli oli motore e le batterie per auto negli Stati Uniti, e siamo lieti di affermare che abbiamo già raggiunto questo traguardo nel 2022.

I nostri traguardi del 2022

  • Oltre 3 milioni di litri di olio motore usato riciclato o riutilizzato
  • 357.505 pneumatici riciclati o riutilizzati
  • 32.834 batterie riciclate
  • 27.840 parabrezza riparati
  • 72.741 parabrezza riciclati

Scopri di più sulla nostra roadmap per il 2030.

Joseph Ferraro, Presidente e CEO di Avis Budget Group

In qualità di fornitori di soluzioni di trasporto globali, sosteniamo la transizione verso un futuro a basse emissioni di carbonio. Continuiamo a rafforzare le nostre strategie ambientali, sociali e di governance (ESG), a progredire lungo la nostra roadmap per il 2030 e a integrare ulteriormente il nostro programma ESG. Il nostro Comitato direttivo ESG, guidato dai dirigenti d’azienda, e il Sub-comitato ambientale, composto da leader globali di vari settori aziendali, giocano un ruolo fondamentale nel raggiungimento degli obiettivi futuri.

Joseph Ferraro
Presidente e CEO