Noleggio Auto Napoli

Informazioni Avis

Con un’auto a noleggio, potrai viaggiare alla scoperta di questa splendida e multiforme città. Capoluogo dell’omonima provincia, nonché della regione Campania, Napoli si affaccia sull’omonimo golfo, in posizione piuttosto mediana, precisamente tra il Vesuvio e l’area vulcanica dei Campi Flegrei.

Monumenti e luoghi d'interesse a Napoli e dintorni

AltText
  • Castel dell'Ovo
AltText
  • Palazzo Reale
AltText
  • Quartieri spagnoli
AltText
  • Galleria Umberto

La città partenopea

Napoli deve le sue origini alla sirena Partenope. Non a caso il suo carattere ha la bizzarria dell'ibrido: bene e male, gioia e tristezza, bellezza e degrado. Anime contrastanti che si scontrano e convivono l'una di fianco all'altro, come si comprende non appena si mette piede in città.
     

Brevi cenni sulla città

È una città dai forti contrasti: le splendide memorie storiche del Museo di Capodimonte e del Palazzo Reale convivono con i peggiori segni della modernità, traffico e caos. La devozione religiosa per San Gennaro convive con l'anima pagana della città, conservata e tramandata nella Napoli Sotterranea e nella Cappella San Severo, tra le "capuzzelle" dei morti e l'alchimia del Cristo velato.

E poi scorci di un panorama senza eguali, regole di vita che valgono soltanto qui e in nessun altro posto della terra. La città partenopea è un vero teatro della vita, a cielo aperto. Con una popolazione di poco inferiore al milione di abitanti, si colloca al terzo posto tra i comuni italiani più popolosi, dopo Roma e Milano. Il clima è tipicamente mediterraneo, con un periodo di soleggiamento medio pari a 300 giorni l’anno.

Il suo nome evoca immediatamente immagini, tradizioni e sapori ormai conosciuti a livello mondiale, quali, solo per citarne alcuni, le pitture pompeiane, il barocco napoletano, il teatro (una delle cui manifestazioni più caratteristiche è costituita dalla cosiddetta “sceneggiata”), la canzone, il ballo popolare della tarantella, l’ineguagliabile pizza.

Si pensi che al dialetto napoletano è stata attribuita dall’UNESCO la dignità di vera e propria lingua. Nel 1995, il medesimo organismo internazionale ha riconosciuto il centro storico della città, il più grande d’Europa, quale patrimonio mondiale dell’umanità e nel 1997 ha inserito il complesso vulcanico Somma-Vesuvio, unitamente all’area denominata Miglio d’Oro, nell’elenco delle riserve mondiali della biosfera.

Oltre alle due residenze reali, il Palazzo Reale, affacciato su piazza del Plebiscito, e la Reggia di Capodimonte, vi sono poi diversi castelli, tra cui Castel dell’Ovo, un’antica villa romana trasformata in fortezza, Castel Capuano, anch’esso con funzione difensiva e residenza reale, il Maschio Angioino, Castel Sant’Elmo e il Castello del Carmine. In città, sono presenti diverse sedi di noleggio autovetture Avis: potrai utilizzare il noleggio auto come modalità per spostarti in ambito cittadino e nelle aree circostanti.

Da non perdere

Alla fine del 1500 la notizia della possibile visita del Re Filippo III nella città partenopea, creò una certa agitazione. La capitale del Viceregno, infatti, non aveva luoghi per ospitare l'uomo più potente del mondo. Dopo infiniti ripensamenti, il viceré don Fernando ordinò la costruzione di una residenza per l'illustre ospite.

Il Palazzo Reale fu commissionato a Domenico Fontana nel 1600, che lo consegnò dopo solo due anni, anche se non completamente finito. Peccato però, che il capriccioso Re Filippo III cambiò idea senza avvisare: rimandò la sua visita nella città partenopea a data da destinarsi. Voi che siete più fortunati del Re, visitate l'Appartamento Reale, la Cappella Reale, i giardini e il teatrino di corte. Il Museo Archeologico della città venne inaugurato nel 1816 e ad oggi è uno dei più importanti nel mondo per la qualità e la quantità delle opere che custodisce.

Il Re Ferdinando IV intendeva creare a Napoli un imponente istituto per le arti e, a distanza di oltre due secoli, si può dire che le sue ambizioni siano state realizzate. Il Museo Archeologico, oltre a contenere i ritrovamenti degli scavi di Pompei, ospita reperti dell'età greco-romana, le antichità egizie ed etrusche della collezione Borgia e le monete antiche della collezione Santangelo.

Il Cristo velato nella Cappella di San Severo è una delle opere più affascinanti e misteriose che si possono vedere in città. Si racconta che il velo di marmo sul corpo del Cristo, sia in realtà un velo in tessuto, trasformato in roccia grazie ad uno speciale liquido inventato dal sinistro Principe di San Severo, illustre alchimista. Molti, invece, sostengono che il sorprendente effetto sia tutto frutto del talento di Giuseppe Sanmartino, lo scultore che realizzò il Cristo velato. Il ritrovamento di una stanza segreta e di alcune macabre opere, visibili nella Cappella San Severo, hanno contribuito a dare al Principe e al Cristo velato un'aura di mistero.

Ultime Offerte

L'offerta speciale di gennaio vale per i weekend: viaggia in Italia con il noleggio auto Avis e approfitta della nuova offerta: a partire da soli 45€ per tre giorni di autonoleggio! Prenota l'autonoleggio!
Visita i nuovi uffici di Roma, Bologna e Torino e scegli la tua auto per il prossimo mese: 30 giorni di noleggio a partire da 500€!

Cosa aspetti? Prenota ora!
Prenota l'autonoleggio!
 
Continua a seguirci su:

Seguici su AvisAutonoleggioSeguici su AvisitaliaGoogle+
Accedi  al tuo profilo online. Se sei Cliente President's Club, Avis Club o Avis Preferred usa il menu a tendina
Aiuto
X

Accesso: ti consente di accedere al tuo account online con Avis

Account online: ti consente di aggiornare i tuoi dettagli personali, visualizzare lo status e le informazioni riguardo il Programma Fedeltà Avis Preferred

Crea un account: ti consente di creare un account online

Condividi questa pagina

Autonoleggio - Prenotazioni e Preventivi

Inizio noleggio: data e ora
Fine noleggio: data e ora
Numero di giorni
Località

Cerca l'ufficio più vicino a te
consultando la mappa

Località di riconsegna
 Stessa località del ritiro
Località
Avis Worldwide Discount (AWD) No.